La nostra storia

 

La prima assemblea dalla Società Italiana di Statistica si è tenuta a Roma, il 4 maggio 1939, sotto la presidenza di G. Pietra, C. Gini e F. P. Cantelli. La SIS, costituita sotto forma di ente morale, aveva sin da allora fra i suoi scopi la promozione e lo sviluppo della statistica nel campo della ricerca teorica, metodologia ed applicata. Il primo meeting della Società Italiana di Statistica si tenne, in modo congiunto con la Società Italiana per il Progresso delle Scienze, a Pisa dall’11 al 15 ottobre 1939 per celebrare il centenario del primo Congresso degli Scienziati Italiani, che si era svolto a Pisa nel 1839. Il discorso inaugurale dal titolo “I pericoli della statistica” fu tenuto da Corrado Gini, che ha poi presieduto la SIS dal 1941 al 1965 anno della sua morte.
In occasione del cinquantenario della SIS, è stato organizzato nel 1989 un convegno su “Statistica e Società”, Pisa, 9-10 ottobre 1989.

Contributi alla storia della SIS

La relazione di Giuseppe Leti  ripercorre i passi per la costituzione di una società nazionale di statistica e quella di Giuseppe Leti e Tommaso Gastaldi riassume i primi 50 anni di storia della Società.
Per i sessant’anni della SIS si è svolto un incontro il 22 febbraio 1999, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, con le relazioni dei Presidenti Giuseppe Leti, Alberto Zuliani, Alfredo Rizzi e Luigi Biggeri sui rispettivi mandati.
Una relazione su “I contributi della Società Italiana di Statistica allo sviluppo della statistica e alla conoscenza della società civile” è stata presentata da Giuseppe Leti alla LXVI Riunione della SIPS, dedicata a “Il ruolo delle società scientifiche in Italia” (Roma, ottobre 2001).
 
Italian Statistical Society

A short history Giuseppe Leti, Società Italiana di Statistica, Roma 1993
History and Development Giuseppe Leti, Angelo Zanella, SIS bollettino n. 35, Roma, 1995
 
La Società Italiana di Statistica è cresciuta di pari passo con il rapido diffondersi dei metodi quantitativi di produzione ed analisi dei dati in tutti i campi della vita civile ed ha sempre operato per il perseguimento dello scopo sociale di “promuovere lo sviluppo delle Scienze Statistiche e delle loro applicazioni”.
La Società Italiana di Statistica (SIS) è stata costituita grazie all’idea lungimirante di 42 promotori che approvarono anche il primo Statuto della Società.
Nei quasi settant’anni di attività della Società si sono succeduti 12 Presidenti, 17 Segretari Generali10 Tesorieri.
La durata di tutte le cariche della SIS è quadriennale a partire dal 1988, quando una modifica di statuto ha stabilito la non consecutiva rieleggibilità di un Socio ordinario alla stessa carica nel Consiglio Direttivo.
Infine, un ruolo fondamentale lo hanno avuto tutti Consiglieri che nel corso della vita della Società hanno contribuito con il loro impegno all’organizzazione e al miglioramento delle attività scientifiche della Società.